Vitale: “HSC squadra forte e fisica, dovremo partire dalla difesa”

Donato Vitale è stato ospite di “Tutti i figli di Campanaro”, format radiofonico in onda su Radio Touring 104. Il playmaker campano ha commentato così la vittoria ottenuta nel finale a Napoli:

“E’ stata una partita difficile. Non venivamo da un buon momento, dopo due sconfitte consecutive. Siamo felici per aver ottenuto una bella vittoria, non era facile, l’ultimo periodo eravamo in svantaggio e siamo stati bravi nel recuperar e gestire i possessi decisivi. Abbiamo dato una risposta importante anche a noi stessi, solitamente le gare così combattute ci avevano sempre visto uscire sconfitti. Credo che sia stata davvero una vittoria di squadra dove tutti abbiamo dato qualcosa in più”.

Un netto miglioramento anche dalla lunetta, un fondamentale su cui si sta migliorando.

“In tante situazioni la scarsa percentuale ai tiri liberi ci ha penalizzato, a Napoli invece siamo stati precisi e sono risultati decisivi per la vittoria. Stiamo lavorando anche su questo aspetto e sappiamo quanto i dettagli possano fare la differenza”.

Con la partenza di Mastroianni cambia qualcosa nella fisionomia di squadra.

“E’ chiaro che saremo diversi, in questi giorni sistemeremo l’assetto di squadra provando delle soluzioni diverse. Sicuramente dovremo alternare diversi giocatori nel ruolo di “quattro tattico”, ma siamo in tanti a già a Napoli abbiamo fatto bene. Il minutaggio adesso sarà maggiore, bisognerà adattarsi subito alle nuove soluzioni, il coach ha parlato anche a noi “piccoli”, anche io ed Alessandri potremo giocare qualche volta insieme. Siamo una squadra duttile che si sa adattare”.

Domenica si ritorna in campo, al “PalaCalafiore” arriva l’HSC Roma.

“Sappiamo che Roma che l’HSC è una squadra forte, fisica, esplosiva che ha fatto molto bene in questa prima parte di stagione. E’ bello giocare queste gare, dovremo partire come sempre dalla difesa ed evidenziare i loro punti deboli. Ci attendono una serie di gare difficili, noi dovremo essere bravi a pensare ad una partita alla volta, questo campionato ha dimostrato che non ci sono partite facili. A Matera ad esempio l’abbiamo buttata via noi, con Palestrina abbiamo vinto di venti punti ma il ritorno sarà diverso. Saranno tutte sfide imprevedibili”.

 



#tuttialpalazzo