Roma Neroarancio! La Viola espugna il “PalaHoney” per 77-78

La Mood Project Reggio Calabria espugna il “Palahoney” di Roma, superando l’In Più Broker per 77-78. I neroarancio grazie al successo odierno mettono in cassaforte il quinto posto in classifica.Una vittoria importante ottenuta grazie alla consueta prova di squadra offerta dagli uomini di Mecacci che non hanno deluso i tanti supporters presenti, ancora una volta, nella capitale.

IL MATCH

Ottimo approccio per la Mood Project che grazie alle triple di Fallucca ed Agbogan  firma il primo allungo (5-15). L’Hsc si affida alla fisicità di Mouaha ma la le basse percentuali capitoline favoriscono la Viola che trova Fall con continuità. Nel finale Mecacci deve fare i conti con i due falli sia del senegalese che di Paesano, le rotazioni favoriscono il rientro romano. Nel finale l’HSC accorcia con Mouaha e Costi. 16-19 al primo intervallo.

Parziale aperto in apertura secondo quarto per l’In Più Broker con Keller (18-19), la Viola replica con Alessandri che prima realizza e poi dispensa assist deliziosi per le triple di Fallucca, Carnovali e l’appoggio di Paesano(22-29). Alle percentuali dall’arco di Reggio l’Hsc risponde nel pitturato con Keller, Mouaha prima e le triple di Bruni. La bomba dell’esperto playmaker manda le squadre all’intervallo sul 42-41.

E’ Carnovali l’uomo del terzo quarto in casa Mood, la gaurdia realizza con continuità ribaltando il risultato e portando la Viola nuovamente avanti (51-56). I neroarancio ritrovano anche Fall ma è la tripla di Fallucca a ridare margine agli ospiti. L’Hsc si affida invece al talento di uno straordinario Mouaha, a tratti immarcabile, 55-60 alla fine del terzo periodo.

Un 2+1 di Bruni l’ultima frazione, due canestri pazzeschi di Fallucca tengono la Viola a tre possessi di vantaggio (58-67). Ancora Bruni dall’arco costringe Mecacci al time-out. Ancora Carnovali prova a dare lo strappo finale (63-71),Keller e Bruno riducono nuovamente il divario (68-71). Il finale è in volata, Paesano prima si fa stoppare da Mouaha e poi commette il secondo antisportivo della sua gara, Bruni dalla lunetta porta Roma sul meno uno (72-73). L’Hsc butta via però il possesso, fallo in attacco di Costi e possesso alla Viola. I liberi di Alessandri sono decisivi per il vantaggio Mood, Di Simone realizza da tre punti a  6” dalla fine riaprendo il match(77-78). Roma sbaglia l’ultimo possesso, Roma è nuovamente neroarancio. Termina 77-78.

In Più Broker Roma – Mood Project Reggio Calabria: 77-78 (16-19,26-22,13-19,22-18)

In Più Broker Roma: Di Simone 5, Di Paolo 5, Keller 13, Mouaha 20, Costi 9, Dron 3, Bruni 21, De Robertis, Rubinetti, Ndzie, Fokou, Nzdie 1. Coach: Bizzozzi. Ass.ti: Tonolli, Zanchi.

Mood Project Reggio Calabria: Ciccarello n.e, Alessandri 13, Grgurovic n.e, Fall 12, Fallucca 17 Agbogan 5, Carnovali 21, Paesano 7, Nobile 3, Vitale. Coach: Mecacci , Ass.ti: Trimboli, Motta.

Arbitri: Napolitano, Tammaro


#tuttialpalazzo