Focus avversario: Virtus Valmontone

Dopo il weekend di riposo dovuto al rinvio della sfida contro la Tiber Roma la Mood Project Reggio Calabria ritorna in campo sul difficile parquet della Virtus Valmontone. La sconfitta imprevista rimediata a Catania è l’esempio di come, seppur in casa di una squadra in piena lotta salvezza, non vi siano gare semplici e dall’esito scontato in un girone D mai così equlibrato come nell’ultima parte di stagione.

I laziali dopo un avvio condito da tantissimi infortuni e difficoltà sono in netta ripresa. Le due vittorie interne contro avversari ben più quotati come Scauri e Luiss Roma hanno rilanciato le ambizione del quintetto allenato da DeCesaris che   nell’ultimo turno si è arreso solo nel finale alle capolista Caserta. La squadra di Mecacci dovrà trovare le contromisure giuste ad un roster che ha invertito la rotta con il rientro a pieno regime dell’ex Grilli, assente per lunghi tratti del campionato, ma adesso nuovamente trascinatore. L’esperienza dell’ex Cecina e Barcellona si aggiunge ad un roster esperto e fisico. In regia, stante l’assenza dell’ex Nunzio Sabbatino ancora fermo ai box, ci sarà il giovane Ugolini. Sugli esterni, oltre il già citato Grilli ci sarà il tiratore Scodavolpe. Sotto le plance il solido Pichi e l’eterno Bisconti, anche lui con un passato in riva allo stretto. Dalla panchina Ruiu e Pierangeli allungheranno le rotazioni.

 


#tuttialpalazzo