Focus avversario: Palermo

La Green Basket Palermo arriva al “PalaCalafiore” con il morale alto dopo aver vinto l’importante derby in chiave salvezza contro l’Alfa Catania. Dodici punti, dodicesima posizione,questo il bottino  della squadra allenata da coach Priulla, arrivato sulla panchina biancoverde proprio nella gara d’andata contro Reggio Calabria. La salvezza dista sole due lunghezze, i palermitani faranno di tutto per evitare la lotteria dei play out.

Roster esperto e con alcune individualità importanti quello della Green Basket. La regia è affidata al playmaker  Giancarli, il quale avrà il compito di ispirare le giocate dell’italo-argentino Ariel Svoboda (14.2 pt), un giocatore esperto che conosce benissimo questa categoria e rappresenterà il pericolo numero uno per la difesa della squadra di Mecacci. Paunovic completa un reparto esterni insidioso soprattutto dall’arco. Sotto canestro capitan Lombardo giocherà da ala “atipica” in tandem con il pivot Caronna. Partito Venturelli la Green ha inserito nel roster la guardia classe ’94 Peroni (16.7 punti di media in tre gare). Dalla panchina spazio ad Andrea Lombardo, al giovane di proprietà della Stella Azzurra Pucci ed a Dal Maso, lungo che sta disputando una stagione con ottime percentuali. All’andata la Viola espugnò il “PalaMangano” per 72-82.

Quintetto: Giancarli – Svoboda – Paunovic – Lombardo – Caronna.

 


#tuttialpalazzo