Focus Avversario: Napoli

La Ge.Vi. Napoli ha lo stesso obiettivo della Mood Project, ottenere il quinto posto in classifica dopo una rincorsa iniziata nella fase finale del girone d’andata. Napoli tuttavia, dopo la serie record di dodici successi consecutivi, ha avuto un calo che ha portato la squadra allenata da Lulli a tre sconfitte in fila rimediate contro Caserta, Palermo e Palestrina.

IL ROSTER

Napoli durante la stagione ha cambiato notevolemente il proprio roster, all’ombra del Vesuvio sono arrivati prima Chiera, poi Simone Bagnoli, pivot proveniente Cassino che ha letteralmente spostato gli equilibri in casa partonepea, ed infine l’under Milosevic.

Lulli affiderà la regia all’esperto Guarino, playmaker classe ’79 nella scorsa stagione a Recanati insieme all’esterno Di Viccaro, altro elemento d’esperienza che conosce molto bene una categoria giocata sempre al vertice. I due, con l’adesso neroarancio Yande Fall, nello scorso campionato ottennero il secondo posto nell’ allora Girone B. Chi invece la promozione l’ha ottenuta è stato proprio Chiera con la canotta di Cento. Il quintetto, oltre al già citato Bagnoli, sarà completato dal ’99 Dincic, visto in A2 con Casal P. e Treviglio. I numeri dei “lunghi” campani ( 18.5 per Bagnoli, 11.3 per Dincic) fanno di Napoli una squadra a chiara trazione interna.

Dalla panchina, anche se alle prese con alcuni problemi fisici, ci saranno Malagoli, Milani e Molinari. Il giovane Erkmaa sarà il back up di Guarino, Milosevic quello dei lunghi.


#tuttialpalazzo