Bentornata Viola, la Mood supera Napoli 63-60

Lo spareggio per il quinto posto è della Viola! La Mood Project Reggio Calabria supera la GE.VI Napoli per 63-60, al termine di un match intenso e concitato sino al finale. Dopo aver condotto per lunghi tratti della gara, gli uomini di Mecacci subiscono la rimonta dei campani che negli ultimi minuti trascinati da Bagnoli impattano il match. Gli ultimi possessi premiano una Viola intensa e concreta che ottiene una vittoria fondamentale in chiave piazzamento finale. In doppia cifra per la Mood Project Fallucca, Paesano e Nobile.

IL MATCH

Nella Viola ritorna dal primo minuto Matteo Fallucca con Alessandri, Agbogan, Paesano e Fall. Napoli, allenata da Lulli risponde con Guarino, Erkmaa, Di Viccaro, Dincic, Bagnoli.

Napoli si affida ad i suoi lunghi Dincic e Bagnoli, la Viola invece sulle penetrazioni di un positivo Alessandri e sulle triple di Fallucca e Agbogan (12-5). La Mood difende con grande aggressività sui fisici pivot campani, il ritmo difensivo si tramuta in ottimi azioni offensive, i liberi di Alessandri portano i padroni di casa sul massimo vantaggio (18-5). Il primo periodo, nel quale la Mood concede pochissimo all’attacco ospite, si chiude sul 22-9.

Un nervoso secondo quarto ( tecnico sanzionato a Fall, Molinari e Chiera) , si apre con le due triple di Molinari. Nobile e Carnovali rispondono dall’arco tenendo la Viola a distanza (31-19). Nella seconda metà del periodo però Napoli trova in Chiera l’uomo del contro-parziale, l’argentino guida i partenopei che raggiungono il minimo svantaggio (31-26). Dopo il time-out ordinato da Mecacci, Nobile è chirurgico dall’arco, due bombe del numero venti puniscono la zona di Napoli e ridanno entusiasmo alla Mood (39-27). All’intervallo si va sul 42-29.

Al rientro in campo la Mood continua a mostrare la concentrazione vista nella prima metà di gara. Paesano è il più prolifico dei suoi, i suoi canestri portano la Viola sul 50-33. A referto si iscrive anche Donato Vitale, la sua tripla costringe Lulli al time out (53-36). La pausa fa bene alla Ge.Vi che sul finire del terzo periodo con i canestri di Bagnoli sigla lo 0-10 che rimettono gli ospiti in partita (53-46). Il libero di Nobile e il rimbalzo offensivo di Fallucca chiudono la frazione sul 56-46.

Bagnoli e Guarino riducono ancora il parziale, Napoli è li ad un possesso e lancia la volata finale (56-54). Inevitabile il time-out di Mecacci ma ancora Bagnoli trova i canestri del primo vantaggio ospite. Fallucca pesca il jolly con un 2+1 che interrompe il digiuno della Viola riportano i neroarancio avanti (59-58). Un libero di Fall prima, un canestro di Guarino poi. 60-60 all’ultimo minuto. Il finale è concitato, Bagnoli commette sfondamento, Nobile dalla lunetta chiude i conti. Vince la Viola in un “PalaCalafiore” nuovamente in festa.

Mood Project Reggio Calabria – Ge.Vi. Napoli: 63-60 (22-9, 20-20,11-13,7-14)

Mood Project Reggio Calabria: Ciccarello n.e, Alessandri 9, Grgrugovic n.e , Fall 5, Fallucca 13, Agbogan 5, Carnovali 4, Paesano 12, Nobile 12, Vitale 3. Coach: Mecacci – Ass.ti: Trimboli, Motta

Ge. Vi. Napoli: Guarino 12, Chiera 6, Malagoli, Erkmaa 3, Molinari 8, Di Viccaro , Dincic 3, Giovanardi, Bagnoli23, Puori, Milosevic 5, Milani. Coach: Lulli

Arbitri: Miniati di Arezzo, Bettuccioli di Pesaro


#tuttialpalazzo