Alessandri: ” A Caserta da primi in classifica”

Filippo Alessandri suona la carica in vista della gara contro Caserta. Il playmaker umbro è intervenuto all’interno del programma Break In Sport in onda su Radio Antenna Febea.

Concentrazione massima in vista del big match. La sua esperienza sarà d’aiuto anche per i compagni più giovani.

“Abbiamo un po’ meno pensieri esterni, siamo più concentrati sul lavoro da fare in campo. Siamo carichi perché sappiamo che è “La Partita”. Sappiamo di andare a giocare in un campo difficile ed importante. Ai miei compagni più giovani direi le stesse parole che dicevano a me quando ero ad inizio carriera: “Pensa di essere a casa tua, nel tuo palazzetto a fare allenamento, pensa che non ci sia nessuno”. E’ normale che in queste occasioni provi delle emozioni che in settimana di solito non provi ma se riusciremo a trasformare questo in qualcosa di positivo, in un passaggio in più,in una difesa in più potremo fare la gare come vogliamo noi”.

Contro Valmontone il duo Alessandri – Paesano ha dato spettacolo, un’intesa ormai consolidata.

“Con Ale (Paesano ndr) c’è un’intesa nata lo scorso anno, so un secondo prima quello che lui vuole fare e per questo ci troviamo a meraviglia, io mi diverto a fare assist e lui a concludere. Questo avviene però un po’ con tutti gli altri, credo di riuscire ormai a capire quando sono in ritmo. Con Paesano rispetto agli altri è più semplice avendo già giocato insieme”.

Da pochi mesi indossi la canotta della Viola ma sembra già avere un rapporto speciale con i colori neroarancio.

“Ripeto ciò che ho detto il mio primo giorno a Reggio: Il PalaCalafiore è pieno di storia, di pallacanestro, giocare li dentro mi da un emozione. Ho visto delle foto in cui era davvero pieno, quello è il sogno ma piano piano ci arriveremo. Penso che l’emozione di entrare in un palazzetto del genere possa avvenire in poche altre città. Il completamento di questo percorso sarà avere il palazzetto pieno e la squadra per come è costruita, per l’attaccamento alla maglia che sta dimostrando se lo merita”.

Contro Caserta sarà la sfida tra le due squadre più accreditate ad un successo finale, tuttavia la penalizzazione farà partite la Viola qualche passo indietro.

“I tre punti non li calcolo, ci sono solo per la classifica ma noi abbiamo fatto sette vittorie. Noi siamo primi e andiamo a Caserta da primi. Sapevamo che ci sarebbero state delle squadre all’altezza ma prima di pensare agli altri io penso a noi stesso. So come lavoriamo noi, so quello che la squadra può dare, andremo a Caserta contro una squadra forte ma per vincere da primi in classifica”.

 

 


#tuttialpalazzo